Indicatore MACD

L’indicatore MACD, acronimo di Moving Average Convergence-Divergence, fu ideato nei primi anni ’80 da Gerald Appel. Viene costruito come differenza di due EMA, Esponential Moving Average, una più veloce ad una più lenta (i valori più comunemente utilizzati sono rispettivamente 12 e 26 periodi), pertanto ne misura la loro convergenza e divergenza: si ha una convergenza quando le linee delle due medie mobili si avvicinano per poi incrociarsi, mentre si ha una divergenza quando si allontanano.

MACD = EMA12 – EMA26

Quando la tendenza diventa positiva, la media mobile a 12 periodi tende a crescere più rapidamente rispetto a quella a 26 periodi, la differenza in questo caso è positiva. Quando il trend diventa negativo, la media mobile a 12 periodi decresce più in fretta di quella a 26 periodi, facendo assumere valori negativi all’indicatore. L’incrocio delle due medie si verifica nel momento in cui il valore dell’indicatore è pari a zero. Quindi sopra la linea dello zero il trend potrà essere qualificato come rialzista e viceversa. La linea dello zero ha grande rilevanza perché consente al trader di rilevare immediatamente il momento dell’incrocio delle due medie. 

Per rendere ancora più leggibile l’indicatore, Appel ideò il calcolo di una ulteriore media mobile esponenziale a
9 periodi del MACD stesso, detta Signal Line, “linea di segnale”. 

Signal Line = EMA9(MACD)

La Signal Line ha una funzione anticipatrice del segnale di attraversamento della linea dello zero e in molti casi consente in modo vincente di anticipare l’entrata sul mercato rispetto all’inizio del trend. Il segnale in questo caso si ha nel momento in cui la linea che rappresenta l’MACD incrocia la Signal Line. Un incrocio al rialzo di queste due linee genererà un segnale d’acquisto, mentre uno al ribasso genererà un segnale di vendita.

Ho scritto un programma che implementa il calcolo dell’MACD e della Signal Line, partendo dalla lettura di un file di dati storici .csv: MACD.

Come spesso accade quando si cerca di “anticipare” il mercato, anche in questo contesto non mancano i falsi segnali, ma risulta di tutta evidenza che spesso l’entrata anticipata si rivela vincente.

L’MACD è un Indicatore di Momentum: anziché confrontare il prezzo di chiusura con quello di un certo numero di periodi precedenti, viene confrontata una media più veloce rispetto ad una più lenta.  I parametri default possono essere modificati, ma in questo modo sacrificheremmo un punto di forza di questo indicatore, che è rappresentato dalla sua elevata diffusione: più operatori lo utilizzano e maggiore sarà la sua attendibilità.

Fonti:

Advertisements

One thought on “Indicatore MACD

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s